Categorie
Idealismi concreti

L’Europa senza banche é bella

L’Unione Europea è stata una delle più grandi conquiste democratiche del dopoguerra. Cosa è andato storto?

Va riformata, mettendo al centro i diritti umani, civili e sociali, la vita, che sono stati sempre in secondo piano nei trattati economici su cui si fonda.

Chi pensa di spazzare via tutto, mentre evita di parlare di tassazione progressiva, perché non chiede questo piuttosto, e perché non riconosce che da soli saremmo ancora più in balia di banche e gruppi finanziari?

La crisi e i pentiti del Regno Unito non hanno insegnato niente?

Festeggiamenti di Sant’Antonio organizzati dall’associazione Renovar A Mouraria, giugno 2019, Lisbona, Portogallo

“Torneremo nelle piazze.”

Di Iterazione

Provincia povera, lavapiatti, scuola interpreti dropout, cameriere, dattilografo, informatico, artificienza intelligiale, agitatore, uomo della merda, catering, internet maker, project manager, innovation planner, egemonia culturale, rapporti di forza, materialismo storico, asimmetria informativa, tassazione progressiva e beni comuni.

Lascia un commento